IMU e TASI: si avvicina la scadenza per il saldo 2016.

Articolo letto: 1715 volte

La scadenza per il versamento della seconda rata (saldo) di IMU e TASI è fissato per il 16 dicembre 2016.

Le regole per calcolare il conguaglio sono quelle già viste per l'anno scorso ed anche quest'anno le scadenze sono le stesse per IMU e TASI e il calcolo è molto semplice.

Bisogna innanzitutto controllare le delibere comunali e verificare se il Comune, dopo il versamento della prima rata di giugno, ha modificato l'aliquota per la categoria di immobili che ci interessa.

Se il Comune non ha emanato alcuna delibera, lo ha fatto fuori tempo massimo oppure l'aliquota non è cambiata, l'importo sarà quello dell’acconto di giugno.

In caso contrario, occorrerà effettuare il conguaglio ricalcolando l'imposta totale con la nuova aliquota e sottraendovi quanto già versato a giugno a titolo di acconto.

Per consultare le delibere comunali il Ministero mette a disposizione questa pagina ma si ricorda che le delbere possono essere consultate anche sui siti istituzionali dei Comuni stessi.

Sul sito del Ministero sono pubblicate solo le delibere valide che sono state approvate entro il 30 luglio e pubblicate sul sito entro il 28 ottobre.

Una volta verificata l’aliquota da applicare, si può effettuare facilmente il calcolo dell’imposta da versare tramite il nostro calcolatore online.

Pubblicato da: Redazione

scadenze,tasi,imu,calcolo
UN PROGETTO di TUTTOIMU.it

CalcoloTasi.it: risorse per il calcolo della TASI, la tassa sui Servizi Indivisibili.

Pagina generata in 0.064 secondi